Gi Group Holding, tra i principali player a livello globale di servizi e consulenza in ambito HR, a seguito della delibera dell’Assemblea dei Soci tenutasi in seduta straordinaria in data 4 aprile 2022, comunica il completamento del processo di razionalizzazione della struttura societaria e l’avvio dell’operatività del nuovo assetto di Gruppo con efficacia a partire dalla data odierna.

La scelta di avviare tale processo è legata all’evoluzione del Gruppo e alla volontà di rispondere, con efficienza organizzativa, alla crescente dimensione di Gi Group che nel 2021 ha conseguito i migliori risultati economico-finanziari della sua storia, con a una presenza in 29 Paesi nel mondo, oltre 650 branch e uffici e più di 6.700 dipendenti.

L’esercizio 2021 si è concluso con Ricavi superiori a € 3,2 miliardi, in crescita di oltre il 30% rispetto all’anno precedente, con un contributo da estero pari a circa il 51%. È cresciuta anche la redditività con Gross Profit a € 423 milioni, +37% rispetto al 2020, EBITDA a € 115 milioni, +43% rispetto al 2020, e un Utile Netto di € 40 milioni, +15% rispetto all’esercizio precedente.

L’evoluzione e la continua crescita a livello globale ha spinto il management ad avviare un percorso di rinnovamento. In particolare, il nuovo assetto punta a semplificare i livelli gerarchici e la governance concentrando il controllo sotto un’unica holding, GI GROUP HOLDING S.p.A., dotata delle risorse idonee a coordinare l’attività delle controllate italiane ed estere. L’obiettivo è quello di massimizzare il valore complessivo e le sinergie interne, semplificare i flussi monetari, migliorare la riconoscibilità del Gruppo, favorire la strategia di M&A ed eventuali operazioni sui capital markets.

"La strategia avviata da Gi Group Holding ha consentito una rapida crescita non solo in Italia ma anche, e soprattutto, all’estero grazie alle numerose operazioni di M&A conseguite con successo. Oggi siamo a tutti gli effetti un player di rilevanza mondiale, in grado di competere con i leader del settore e con la volontà di proseguire con determinazione nell’ulteriore sviluppo del nostro business. Il percorso di crescita intrapreso deve anche essere sostenibile ed è per questo che abbiamo deciso di ridisegnare la struttura del Gruppo al fine di conseguire efficienze e accogliere nel migliore dei modi le operazioni di finanza straordinaria - afferma Stefano Colli-Lanzi, CEO & Founder di Gi Group Holding".

Dal punto di vista esecutivo, sono state effettuate le seguenti operazioni:

  • Fusione per incorporazione di “SCL HOLDING S.p.A.” in “GI GROUP HOLDING S.r.l.”, e contestuale trasformazione di quest’ultima in Società per Azioni con adozione di un nuovo statuto sociale;
  • Scissione parziale di “GI GROUP S.p.A.” a favore di “GI GROUP HOLDING S.p.A.”;
  • Fusione per incorporazione di “GI INTERNATIONAL S.r.l.”, in “GI GROUP HOLDING S.p.A.”.

Gi Group Holding detiene le partecipazioni e gli intangibili assets (marchi e know-how), un team dedicato alla definizione ed al controllo dell’implementazione delle linee strategiche del Gruppo e al controllo dell’execution, nonché allo svolgimento di attività direzionali, quali amministrazione, finanza, IT, marketing, a favore delle partecipate.

Di seguito la rappresentazione grafica dell’evoluzione del Gruppo:

 

Condividi questa notizia

Scopri di più

Grafton arriva in Italia

Arriva in Italia Grafton, il brand globale di Gi Group Holding che affianca le aziende nella ricerca di candidati Early Gen Z e Millennial con competenze specializzate.
Scopri di più